Archivio per la categoria ‘Applicazioni’

facebook 3.0 per iphone

A diffondere la notizia è iSpazio, noto sito italiano dedicato al mondo dell’iPhone. Il sito ha inviato un messaggio allo sviluppatore di Facebook per iPhone, chiedendo un aggiornamento dello stato della tanto attesa versione 3.0 dell’applicazione.

Joe Hewitt, ha detto che l’applicazione è agli ultimi stadi di sviluppo e a giorni verrà inviata ad Apple. Abbiamo ancora da attendere due settimane circa, vi tendiamo aggiornati.

Annunci

yourtube

Su Cydia Store, sarà presto disponibile un nuovo Hack per l’applicazione nativa YouTube, che aggiungerà un tab sulla barra inferiore, grazie alla quale accederemo ad un Download Manager che ci permetterà di scaricare i video di YouTube in alta e bassa definizione, senza utilizzare MxTube.

Si chiamerà YourTube e il costo potrebbe aggirarsi probabilmente in torno ai 2$. L’hack verrà proposto come estensione del MobileSubstrate di Saurik ed integrerà in maniera perfetta senza utilizzare troppe risorse. (altro…)

1248100287_374

Il prossimo 28 Luglio, sarà rilasciata sull’AppStore, una nuova applicazione in grado di controllare alcune funzioni speciali del Film Fast & Furious della Universal.

iPhone ed iPod Touch, saranno quindi in grado di interagire con i contenuti extra, grazie anche al player blu-ray ed al supporto per le connessioni ad internet. Si potranno ruotare le auto nel garage, visualizzarne i dettagli e tanto altro. (altro…)

WoWMobileArmory_Screenshot01

Sono moltissimi i fan di World of Warcraft che non vedono l’ora di poterci giocare anche su iPhone e che non attendono altro che un’uscita ufficiale dell’applicazione da quando è avvenuto il lancio del melafonino.

Ora finalmente, dopo vari mesi di emulazioni spesso fallite, è uscita la prima applicazione ufficiale per iPhone sviluppata da Blizzard, World of Warcraft Mobile Armory (link iTunes). E’ una versione light dell’immenso gioco di ruolo online in tempo reale, un po’ come la versione iPhone di Spore. (altro…)

wall

Vi siete mai chiesti quale sarebbe il prezzo di tutte le applicazioni presenti nell’Apple Store? Questo bizzarro calcolo è stato effettuato da busted loop. Siete curiosi?

Dopo aver attentamente analizzato i dati aggiornati al 7 luglio, si è scoperto che per comprare tutte le applicazioni presenti sullo Store, sarebbero necessari 144.326,06 dollaroni americani. Sono disponibili attualmente 55.732 applicazioni, nonostante molte di esse siano gratuite (12.538). Il costo medio di ogni una di esse è di 3,34$. (altro…)

qik-streaming-video-right-from-your-phone_1216626729956-copy

Molti di voi conosceranno questo servizio: Qik permette di registrare video e mandarli in diretta o in differita tramite un codice che potete inserire nel vostro blog. In questo modo potete creare delle dirette con pochissima spesa. Ora Qik ha anche un applicazione per il vostro iPhone funzionante con il firmware 3.0. Al momento però, c’è un unico problema: Apple gli non permette di entrare nell’App Store.

Tutto questo a casusa degli accordi con l’operatore americano At&T. Qik, usa inftti molta banda per lo streaming e At&T offre traffico dati illimitato. Il timore è quello di vedere le reti saturate dai video lanciati sul web. Per convincere Apple a rivedere la sua decisione, Qik ha realizzato una petizione. (altro…)

apps-hero-20090608

In un articolo sul blog melamorsicata, viene discusso del fatto che Apple testa le applicazioni una ad una. Per essere sicuri quindi, che i programmi rilasciati funzionino bene e non arrechino danno agli utenti, gli addetti Apple verificano la presenza di bug o mancanze. Questo ci fa rendere conto livello di dettaglio e professionalità con cui la Apple esamina le applicazioni che vengono inserite nell’App Store.

Serenaware, raccontando una propria esperienza dice: “Ieri ho sottomesso una nuova versione delle due mie applicazioni. Oggi, a meno di 24 ore di tempo, ho ricevuto una email. Oltre a segnalare il crash delle applicazioni, si percepisce una conoscenza approfondita dell’applicazione, il ché dimostra che non si tratta di test automatici ma test puntuali fatti da persone in carne ed ossa!”. (altro…)